Recensioni

Recensione ➳ “Ti chiamo sul fisso” di Rainbow Rowell

Buongiorno a tutti lettrici e lettori! Oggi altra recensione di un libro che mi ha davvero scaldato il cuore, e ringrazio la Piemme per avermi permesso di leggerlo! 
Andiamo subito a parlare di “Ti chiamo sul fisso” 😀

7957901_2768183

Titolo: Ti chiamo sul fisso
Autore: Rainbow Rowell
Traduzione: Federica Merani
Editore: Piemme
Pagine: 352
Prezzo di copertina: 18,50 € (copertina rigida)

Trama
Se ti capitasse una seconda possibilità in amore, faresti di nuovo la stessa scelta? Se si parla di macchine del tempo, un semplice telefono non sembrerebbe il modo più sofisticato di viaggiare nel passato… Eppure quando Georgie, madre di due bambini e autrice televisiva perennemente sotto stress, mette piede nella casa della sua infanzia, e in un momento di nostalgia alza la cornetta del vecchio telefono fisso – un vero reperto archeologico -, improvvisamente è trasportata a quindici anni prima. Non nel senso che può vedere il suo passato. Ma nel senso che può telefonargli. Sperando che il passato risponda. Sperando che Neal, quello che oggi è suo marito e allora stava per diventare il suo fidanzato, risponda… Perché se c’è una cosa che Georgie cambierebbe della sua vita è il modo in cui il suo matrimonio si è pian piano spento, fino a ridursi a quello che è oggi. Forse parlando al telefono con il Neal di ieri potrà rimediare a cose che oggi sembrano irrimediabili. Forse quello stupido telefono, così antiquato da essere ancora attaccato a un filo, può davvero darle una mano..

La mia recensione
Partiamo dal presupposto che per me Rainbow Rowell è una vera e propria garanzia.. Devo ammettere che questa volta mi ha davvero stupita perchè “Ti chiamo sul fisso” mi è piaciuto tantissimo!

Tra tutti i libri che ho letto scritti da lei, questo è stato il primo New Adult e proprio per questo motivo ero un po’ titubante perchè di solito non leggo questo genere di romanzi.
Come vi ho già anticipato mi sono dovuta ricredere perchè “Ti chiamo sul fisso” mi ha catturata e tenuta incollata alle pagine fin dal primo momento ed è diventato uno dei libri più belli che ho letto della Rowell!
Ma adesso andiamo più nel dettaglio.

Georgie e Neal sono una coppia sposata con due bellissime bambine. Georgie è una mamma in carriera che dedica anima e cuore al lavoro che fa.. Lei è una produttrice televisiva e ha dovuto sacrificare tanto per arrivare dov’è ora.
Neal invece ha deciso di fare il papà a tempo pieno permettendo così a Georgie di dedicarsi al 100% al lavoro, senza dover pensare alla spesa, alla gestione della casa e tutte quelle piccole cose che le sottrarrebbero del tempo prezioso dall’ufficio.

La storia si apre facendoci vedere una coppia che sta affrontando un momento delicato della loro relazione.
Dopo anni Neal è stanco di non poter “vivere” Georgie come vorrebbe e quando a causa dell’ennesimo progetto lavorativo la moglie non potrà trascorrere le vacanze di natale in famiglia, Neal decide di portare le bambine a casa di sua madre per trascorrere il Natale lontano da lei.
Sul momento Georgie non ci dà troppo peso, ma quando Neal non le risponde al telefono e innalza un muro di silenzi inizia a preoccuparsi e a riflettere sulla loro relazione.
Sarà proprio nella sua vecchia cameretta, dove dormiva quando era un’adolescente, che ritroverà un telefono fisso che le permetterà di mettersi in contatto con il suo passato.

Adesso non voglio dirvi altro, ma credetemi che l’elemento che chiamerei “magico” del telefono è stato quello che ho apprezzato di più. Anche perchè non si capisce mai cosa è realmente vero e cosa è frutto dell’immaginazione di Georgie e secondo me l’autrice è stata bravissima a sviluppare questo concetto.
Inoltre  flashback dopo flashback noi ripercorriamo tutta la storia di Georgie e Neal, e credetemi che non potrete fare a meno di appassionarvi alla loro relazione! 

“«Non è mica così scontato essere fatti l’uno per l’altra» replicò Neal. «Bisogna impegnarsi per fare in modo che sia così. E ci si arriva proprio perchè ci si ama a vicenda.»”

Altro aspetto che ho apprezzato molto è il cambiamento che ha Georgie durante tutto il corso del romanzo, ma anche qui non voglio anticiparvi nulla perchè “Ti chiamo sul fisso” è uno di quei libri che bisogna scoprire pagina dopo pagina!  

Uno dei temi principali è quello della famiglia, e oltre a soffermarsi molto su quella che hanno costruito Georgie e Neal abbiamo anche una parte della storia concentrata su un rapporto madre-figlia un po’ particolare, ma che l’autrice ha saputo sviluppare al meglio secondo me.

Per quanto riguarda lo stile di scrittura non ho nulla da aggiungere: scorrevole e per niente pesante. 
Altra cosa che apprezzo sempre della Rowell è che nelle sue storie c’è sempre quel personaggio un po’ bizzarro che però ti fa morire dal ridere (in questo caso la mamma di Georgie).

Penso che Rainbow Rowell sia bravissima a creare storie originali che riescono sempre a farti scaldare il cuore, per questo non posso fare a meno che consigliarvi “Ti chiamo sul fisso”! 

Il mio voto
4 e mezzo

Un romanzo New Adult che mi ha completamente sorpresa! Perfetto per tutti gli amanti del genere e per chi ha voglia di una storia d’amore dolce e divertente!

 

 

Annunci

Una risposta a "Recensione ➳ “Ti chiamo sul fisso” di Rainbow Rowell"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...