Recensioni

Recensione ➳ “Il circo della notte” di Erin Morgenstern

Salve a tutti lettrici e lettori, oggi vi parlo di questo piccolo capolavoro che bramavo da tantissimo tempo.
Infatti se siete interessati a questo titolo dovete spulciare bene tutti i siti o, meglio ancora, i mercatini dell’usato.. In quanto è fuori produzione da parecchi anni ormai, e ci sono pochissime copie ancora in giro. Io sono riuscita a trovarlo su Amazon un paio di settimane fa, e così ne ho subito approfittato.
Però non perdiamoci in chiacchere e passiamo subito alla recensione! 

51iNNB-s-YL

Titolo: Il circo della notte
Autore: Erin Morgenstern
Traduzione: Marinella Magrì
Editore: Rizzoli
Pagine: 460
Prezzo di copertina: 18,50 €

Trama
Appare così, senza preavviso. La notizia si diffonde in un lampo e una folla impaziente già si assiepa davanti ai cancelli, sotto l’insegna in bianco e nero che dice: Le Cirque des Rêves. Apre al crepuscolo, chiude all’aurora. È il circo dei sogni, il luogo dove realtà e illusione si fondono e l’umana fantasia dispiega l’infinito ventaglio delle sue possibilità. Un esercito di appassionati lo insegue dovunque per ammirare le sue straordinarie attrazioni: acrobati volanti, contorsioniste, l’albero dei desideri, il giardino di ghiaccio… Ma dietro le quinte di questo spettacolo senza precedenti, due misteriosi rivali ingaggiano la loro partita finale: una magica sfida tra due giovani allievi scelti e addestrati all’unico scopo di dimostrare una volta per tutte l’inferiorità dell’avversario. Contro ogni attesa e contro ogni regola, i due giovani si scoprono attratti l’uno dall’altra: l’amore di Marco e Celia è una corrente elettrica che minaccia di travolgere persino il destino e di distruggere il delicato equilibrio di forze a cui il circo deve la sua stessa esistenza.

La mia recensione

La prima parola che mi viene in mente da attribuire a questo libro è sicuramente “magico”. Fin dalla prima pagina riusciamo ad immergerci in un mondo che straborda di magia, partendo dai personaggi fino ad arrivare al vero e unico protagonista di questa storia: il circo.

 All’inizio è solo un confuso disegno di luci. Ma via via che se ne accendono altre, capisci che sono lì in fila per formare una scritta. Si distingue una C, una q, delle e. Con l’incendiarsi dell’ultima lampadina, una volta dissolti fumo e scintille, l’insegna incandescente è finalmente completa. Inclinando la testa per una visuale migliore, leggi:   Le Cirque des Rêves 
Alcuni sorridono, altri si accigliano interrogando chi sta loro intorno. Un bambino accanto a te dà uno strattone alla manica della madre, chiede che vuol dire.
«Il Circo dei Sogni» è la risposta.

Con il susseguirsi dei capitoli, seguiamo contemporaneamente diverse storie: quella di Marco e Celia, la nascita del circo con i suoi artisti, e quella di un ragazzino di nome Bailey che è attratto da tutto questo mondo.
In più, una cosa che ho adorato e che mi ha fatto immedesimare ancora di più nella storia, sono quelle pagine in cui sei proprio tu come lettore che viaggi all’interno del circo. 

“Con il biglietto in mano segui la fila ininterrotta di ospiti in attesa di entrare nel circo, osservando il ritmico movimento dell’orologio bianco e nero mentre aspetti.
Superata la biglietteria, l’unica via d’accesso passa attraverso una pesante tenda a righe. […]
Giunto il tuo turno, ne scosti un lembo e avanzi di un passo, subito inghiottito dal buio non appena la tenda si richiude.”

Al contrario di molte recensioni lette a riguardo, io sono riuscita ad affezionarmi molto ai personaggi; ovviamente chi più chi meno, ma appena ho chiuso il libro ho sentito quella sensazione di mancanza dentro di me tipica di quando abbandono una storia che mi è entrata dentro.
In particolare ho apprezzato davvero tanto la storia d’amore che, seppur non essendo al centro dell’attenzione, è strutturata meravigliosamente bene.

“«Non poterti invitare a ballare mi distrugge» le sussurra non appena lei gli passa accanto, mentre il verde cupo della sua livrea le si diffonde addosso come muschio.
«Distruggerti è fin troppo facile, allora» mormora di rimando Celia con una strizzata d’occhio, […]”

Per non parlare poi del rapporto fraterno che c’è tra due gemelli che nascono e crescono all’interno del circo. 
Alla fine tutti i personaggi coinvolti nella storia sono caratterizzati perfettamente, e ognuno è in grado di lasciare il segno. 

Penso che il punto forte di questo libro sia nelle descrizioni così dettagliate e minuziose che ti portano a compiere un viaggio con la mente all’interno del circo.
Ho amato visitare tutti i tendoni, mangiare dolci accompagnati da del sidro caldo e perdermi a contemplare le esibizioni degli artisti. 
Quello di Erin Morgenstern, è uno degli stili di scrittura più ricco e completo che abbia mai incontrato durante la mia “carriera” (se così si può chiamare) da lettrice. 
Però ammetto che la carrellata di nomi e il continuo passare da una situazione all’altra, all’inizio del libro, ha rallentato un po’ il mio solito ritmo di lettura.. In quanto si ha una confusione in testa pazzesca. 
Nonostante questo dalla metà del libro in poi, tante cose iniziano ad essere chiare, e dopo aver letto un considerevole numero di pagine i vari personaggi iniziano ad essere familiari, rendendo il tutto molto più piacevole e scorrevole. 

Forse è proprio questo che non mi porta a dare il voto massimo al libro, ma tolta questa piccola pecca il mio voto è sicuramente di 4 tazze di tè! 

Il mio voto 
 4
C
onsigliato a chi ha voglia di viaggiare con la fantasia in un circo meraviglioso e che allo stesso tempo vuole vivere una storia d’amore magica e fuori dal comune! 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...